LIFE-LIKE KIT 1 32 PLYMOUTH ROADSTER 1932 MONTADO opoeef6054-camion

 

Ci siamo trasferiti.
Venite a trovarci!

 


Il nome della vettura si riferisce al senso di eccellenza che la casa italiana vuole esprimere con questo modello, ed è stato scelto dal presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo:Rio 4408P FIAT 1100 TAXI DI MILANO 1956 1 43 Rio NUOVO

« Non è una Ferrari, ma LaFerrari, la summa di tutto quello che è la nostra azienda. Ed è l’antesignana di ciò che nei prossimi cinque o dieci anni trasferiremo sulle nostre vetture del futuro. »

 


I 499 esemplari sono già stati tutti venduti prima della sua presentazione ufficiale.

 

Nella realizzazione della carrozzeria, il Centro Stile Ferrari diretto da Flavio Manzoni ha cercato di creare delle linee avveniristiche e innovative, ma che al tempo stesso non inficiasseroRare FORD V8 TRANSPORT ANDRÉ MARMETH Nantua ELIGOR 1 43 1991 neuf sulla funzionalità di aspetti come l’aerodinamica, la meccanica e la termica della vettura.

 


LaFerrari non riprende specificatamente alcuno stilema delle passate hypercar di Maranello (ispirandosi solo in parte alle Sport Prototipo del Cavallino di fine anni sessanta), ma si limita a citarne dei piccoli particolari; in questo senso va vista la fuga nera che corre tra portiere e parafanghi – già propria della 308 e della F40 – inserita sulla nuova vettura in forma più scultorea e dinamica.

 


Il cockpit è il più compatto possibile, in modo da conferirgli un effetto “a goccia”. La ricerca sui flussi d’aria ha inoltre permesso di ottenere un’auto che – a differenza delle sue antenate – non avesse alettoni o altre appendici aerodinamiche a vista, integrandoli nelle forme della carrozzeria per ottenere al contempo un design sì complesso, ma anche minimalista.

 

L’affilato frontale è strutturato in una particolare configurazione “a delta”, con un’alaVintage Gama Mini Vintage Toy Car West Germany M1 25 449 SENATOR Gorgeous Rare “sospesa” che rappresenta un’estremizzazione della soluzione portata al debutto nel 2012 dalla F12 berlinetta. Derivato dall’esperienza in Formula 1 è invece l’alettone anteriore, collegato al piccolo musetto tramite un unico piloncino centrale. Al posteriore spiccano invece il grande diffusore e lo spoiler retrattile.

 


Il sottoscocca è caratterizzato da tre ali mobili atte a generare opportunamente deportanza, col fine di equilibrare la vettura in accelerazione, frenata e curva.

 

L’abitacolo della vettura spicca per l’essenzialità e la sportività delle forme, tese a trasmettere l’alto livello prestazionale di questa supersportiva. È presente un volante con comandi integrati e levette del cambio fissate direttamente al piantone dello sterzo, soluzione che ne permette il miglior utilizzo in ogni condizione. Il “ponte” che corre tra i due sedili, disegnato come fosse un’ala sospesa, ospita altri strumenti legati al cambio a doppia frizione.

 


Il posto di guida è fisso, ed è conformato sulla fisionomia dello stesso cliente finale, mentre volante e pedaliera possono essere tarati liberamente a seconda delle esigenze del guidatore;Seijuu Sentai Gingaman DX Chogokin Cavalry beast Gomi Burutaurasu GD-1 Fernando Alonso e Felipe Massa, i due piloti della Scuderia Ferrari, hanno preso parte allo sviluppo di questo specifico ambito.

 

La vettura monta un motore V12 di 65° aspirato montato in posizione centrale di 6262 cm³ erogante 800 cavalli a 9250 giri/min. e con rapporto di compressione di 13,5:1; in aggiunta il sistema HY-KERS, con ulteriori 163 CV prodotti dal motore elettrico, porta la potenza complessiva a 963 CV e la coppia complessiva massima ad oltre 900 Nm. Inoltre questo sistema riesce a contenere le emissioni di CO2 a 330 g/km.

Telaio e carrozzeria con un peso di 1255 kg, sono interamente realizzati in quattro diversi tipi di fibra di carbonio e in kevlar, differenziandosi nelle varie aree adattandosi alle esigenze di rigidità ed assorbimento degli urti specifiche di ognuna. Porsche 911 S N.4 2° Rally Monte Carlo 1972 (Larrousse - Perramond)Le sospensioni sono a triangoli sovrapposti all’avantreno e di tipo multilink al retrotreno. I freni sono realizzati in composito ceramica-carbonio dalla Brembo e la potenza alle ruote posteriori viene gestita attraverso un cambio F1 a doppia frizione a 7 marce.

I dati che la casa fornisce riguardo l’accelerazione sono i seguenti: 0-100 km/h in meno di 3 secondi, 0-200 km/h in meno di 7 secondi e 0-300 km/h in soli 15 secondi; la velocità massima indicata è oltre i 350km/h. Ciò la rende la Ferrari stradale più prestazionale mai prodotta.

SAAB 9-5 Break - 1999-Imola rosso 430170811 Minichamps 1 43 NEW in a box  

 


 

La Audi Fleet Shuttle Quattro è una concept car virtuale realizzata al computer dal team Audi ascoltando le indicazioni impartite da Frank Rimili, chief designer for the film project. Frank per questa vettura ha voluto un design in grado di sfoggiare un mix di elementi contraddistintivi del marchio Audi (come ad esempioNUOVO 1987 Transformers ✧ DARKWING ✧ VINTAGE G1 Hasbro SIGILLATO Nuovo di zecca con scatolala mascherina single frame e i gruppi ottici assottigliati) e linee futuristiche ispirate al film.

 

Il film è tratto Tratto dall’omonimo romanzo di Orson Scott Card e racconta la storia di Andrew “Ender” Wiggin (Asa Butterfield), un giovane ragazzo di sei anni molto intelligente mandato in una speciale accademia per affinare le sue capacità militari al fine di salvare il mondo da un’imminente invasione aliena.

 


La pellicola Ender’s Game in uscita nelle sale cinematografiche quest’autunno, scritta e diretta da Gavin Hood, vanta un cast di tutto rispetto: Harrison Ford, Hailee Steinfeld, Ben Kingsley, Viola Davis e Abigail Breslin. 

 

 

LIFE-LIKE KIT 1 32 PLYMOUTH ROADSTER 1932 MONTADO opoeef6054-camion

 


 

La Modus è una piccola autovettura monovolume prodotta dalla casa automobilistica francese Renault.

 

La Modus nasce nel 2004, sul pianale dal quale un anno dopo nascerà la terza generazione di Clio e sul quale si basa la Nissan Micra terza serie (2002).

 


Il ruolo commerciale svolto dalla Modus è duplice: in primo luogo serve ad arginare il dilagare delle vendite di molte piccole moderne monovolumi, come la Opel Meriva e la Fiat Idea, le quali, essendo economiche, ma sempre spaziose, hanno finito per diventare un’alternativa economica alle monovolumi di taglia media, come per Autoart - 1 18 - JAGUAR TIPO E LEGGERO - 73648esempio la stessa Renault Scénic, fino a poco tempo prima una best-seller nella sua categoria, ma che all’inizio degli anni duemila ha accusato una sensibile flessione nelle vendite, proprio a causa dell’ingresso sul mercato di tali piccole monovolumi.

 


Da lungo tempo c’era la Renault Twingo tra le piccole monovolumi Renault, ma oramai cominciava a sentire il peso degli anni e si doveva pensare a qualcosa di più moderno. Inoltre, la piccola monovolume francese non era impostata come le rivali degli anni 2000, ma peccava in alcuni aspetti, primo fra tutti la limitata altezza del corpo vettura, che penalizzava gli occupanti più alti.

 


Pertanto è stata realizzata la Modus, che come secondo dei suoi importanti compiti RALLYING4BELGIUM RR003 BMW M3 E30 HASPENGOUW RALLY 1989 AERTS VANDERMAESEN deve assolvere quello di alternativa moderna alla Twingo stessa (la cui seconda serie, per non sovrapporsi alla Modus stessa, è stata proposta nel 2007 in una veste più convenzionale, da berlina a due volumi).

 


La linea della Modus mescola spigoli e rotondità. Le differenze sono ben visibili tra il frontale, più spigoloso (specie nei gruppi ottici) e la coda, più tondeggiante. Il corpo vettura è alto, per agevolare anche le persone di statura più alta. Lunga 379 cm, la Modus si propone come una delle più compatte nella sua categoria. Le sue ampie superfici vetrate ne garantiscono luminosità e visibilità in manovra. Nel 2006 c’è stato un lieve restyling di dettaglio.

 


LIFE-LIKE KIT 1 32 PLYMOUTH ROADSTER 1932 MONTADO opoeef6054-camion

La Modus è la prima vettura compatta a guadagnare le cinque stelle nel crash test EuroNCAP.

Principali concorrenti sono la Fiat Idea, la Ford Fusion, la Honda Jazz, la Hyundai Matrix, la Lancia Musa, la Mazda 2, la Mitsubishi Space Star, la Nissan Note (con cui condivide la meccanica), la Opel Meriva e la Peugeot 1007.

 


Alla fine del 2007, la Modus è stata ristilizzata con nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori e altre modifiche di dettaglio. All’inizio del 2008, viene lanciata la Grand Modus, cioè una versione a passo lungo della Modus, con una lunghezza portata a poco più di 4 metri, 1 18 Minichamps Audi Quattro a2 belga TEAM LIMITED EDITION 1 of 402 PC in OVPaumento che si traduce in un maggiore spazio interno. Le motorizzazioni con cui sono previste la nuova Modus e la GrandModus al suo debutto sono i classici 1.2 e 1.6 a benzina, nonché il 1.5 dCi in quattro livelli di potenza.

 


Alla fine del 2010 è stato eseguito un piccolo restyling che riguarda soprattutto gli esterni(fari e calandra) e l’omologazione Euro 5 dei motori. La dotazione di serie è molto completa, specie nel modello Night & Day, in cui è incluso nel prezzo anche il controllo elettronico della stabilità e della trazione, vetri oscurati. A metà 2011 gli allestimenti disponibili sono 2: Yahoo! e Live!, il secondo riprende il Night & Day aggiungendo gli interni in ecopelle/tessuto. Il motore 1.2 TCe passa a 103cv (76kw).

 

La Modus montava inizialmente tre motorizzazioni benzina a 16 valvole e due a gasolio, tutte a 4 cilindri:

1200:Molto RARO CODICE 2 MATCHBOX Collectibles YCH11 Holden Utility 10th Adelaide swapme è un’unità da 1149 cm³ in grado di erogare 75 CV e di spingere la vettura a 163 km/h di velocità massima. In alcuni mercati, fra cui quello italiano, tale motore è stato proposto anche in una versione dotata di turbocompressore, con potenza massima di 100 CV.